"Solo l'amore resta" di Chiara Amirante

“Solo l’amore resta” autrice Chiara Amirante 2012 Ed. Piemme

 

E’ la prima vera autobiografia di Chiara, come lei con un po’ di imbarazzato, ha confessato. Si è giustificata dicendo che l’editore ha insistito molto. E in effetti, aveva ragione ad insistere. Per me è un libro bellissimo; ho dovuto leggere e rileggere alcune parti, tanto mi piacevano.

Chiara scrive in un modo semplice e diretto, e traduce la Parola del Signore in frasi che ti arrivano dentro e ti rimangono. Chiara cerca sempre la volontà di Dio ed in questo è assistita costantemente dalla Divina Provvidenza. E’ impressionante il numero di circostanze precise in cui la Provvidenza è lì a far fronte alle esigenze di un progetto che, evidentemente, è di Dio.

E’ interessante anche il modo in cui Chiara si rivolge a Dio, il modo in cui si pone, quando la strada sembra sbarrata: puntualmente arriva dal Cielo l’aiuto sperato, talvolta talmente grande da essere oltre la portata di ogni più rosea speranza.

Mi hanno colpito molto anche i racconti delle esperienze con i primi ospiti della Comunità, che molto spesso erano persone che avevano problemi di patti col Diavolo e di possessione: veramente impressionante, e credo, assolutamente veri.

Mi è rimasto impresso anche l’esempio che i genitori hanno dato a Chiara: senza genitori di questo tipo, penso che la sua strada sarebbe stata più lunga e tortuosa; è quindi un bell’esempio per tutti i genitori.

In generale, lo consiglio davvero a tutti e sarei ben lieto di poterlo prestare a chi me lo chiederà.

Paolo