IL ROSARIO

Il Rosario è Maria in persona  che si pone tutta tra le nostre dita, perché ci serviamo di lei.

Il Rosario della Vergine Maria, nella sua semplicità e profondità, rimane, anche in questo terzo Millennio appena iniziato, una preghiera di grande significato, destinata a portare frutti di santità.

Il Rosario della Vergine Maria è preghiera che ben si inquadra nel cammino spirituale di un cristianesimo che, dopo duemila anni, non ha perso nulla della freschezza delle origini.

Il Rosario, pur caratterizzato dalla sua fisionomia mariana, è preghiera dal cuore cristologico.
Il Rosario, nella sobrietà dei suoi elementi, concentra in sé la profondità dell'intero messaggio evangelico, di cui è quasi un compendio.

Con il Rosario il popolo cristiano si mette alla scuola di Maria, per lasciarsi introdurre alla contemplazione della bellezza del volto di Cristo.

Mediante il Rosario il credente attinge abbondanza di grazia, quasi ricevendola dalle mani stesse della Madre del Redentore.

La semplice preghiera del Rosario batte il ritmo della vita umana. Recitare il Rosario non è altro che contemplare con Maria il volto di Cristo.

Il Rosario, se riscoperto nel suo pieno significato, porta al cuore stesso della vita cristiana.
Il Rosario offre un'ordinaria quanto feconda opportunità spirituale e pedagogica per la contemplazione personale, la formazione del Popolo di Dio e la nuova evangelizzazione.
Il Rosario non solo non si oppone alla Liturgia, ma le fa da supporto, giacché ben la introduce e la riecheggia.

Se riscoperto in modo adeguato, il Rosario è un aiuto, non certo un ostacolo all’ecumenismo! Il Rosario si pone nella migliore e più collaudata tradizione della contemplazione cristiana. Il Rosario è preghiera tipicamente meditativa e corrisponde, in qualche modo, alla «preghiera del cuore». Riscoprire il Rosario significa immergersi nella contemplazione del mistero di Colui che «è la nostra pace». Non si può recitare il Rosario senza sentirsi coinvolti in un preciso impegno di servizio alla pace. Il rilancio del Rosario nelle famiglie cristiane si propone come aiuto efficace per arginare gli effetti devastanti di questa crisi epocale. Fissare gli occhi sul volto di Cristo è il compito di ogni discepolo di Cristo; è quindi anche compito nostro. La contemplazione di Cristo ha in Maria il suo modello insuperabile. Il volto del Figlio le appartiene a titolo speciale. Quando recita il Rosario, la comunità cristiana si sintonizza col ricordo e con lo sguardo di Maria.