UN MINUTO CON MARIA 20/10/2014

I re del Portogallo non porteranno più la corona sulla loro testa

 

Il Portogallo è posto sotto il patronato della Vergine Maria sin dal Medioevo. Il 1º dicembre 1640, dopo 60 anni di unione con la Spagna, i portoghesi ripresero la loro indipendenza.

Sei anni più tardi, il nuovo re Giovanni IV pone il paese sotto la protezione dell’Immacolata Concezione : depose la corona reale sulla Madonna della Concezione che viene proclamata Regina e Patrona del Portogallo.

In seguito, i re del Portogallo non porteranno più la corona sulla loro testa. Ancora oggi, l’8 dicembre in Portogallo è giorno festivo e i cattolici portoghesi festeggiano colei che è Regina, Patrona e Protettrice del loro paese.

 (Seguendo l’esempio del Portogallo, i Corsi, nel 1935, quando si ribellarono alla repubblica di Genova, collocarono la giovane nazione sotto la protezione dell’Immacolata Concezione, scegliendo, come festa nazionale l’8 dicembre. [In questa occasione viene adottato come inno nazionale il canto sacro "Dio vi salvi Regina" composto alla fine del secolo precedente dal gesuita Francesco de Geronimo, originario di Grottaglie, Taranto, ndt]. Nel 1846, in America, il VI consiglio provinciale di Baltimora proclama, a sua volta, la « beata Vergine Maria concepita senza peccato » patrona degli Stati Uniti d’America).